Il rumore del silenzio

Pretare è un villaggio alle pendici del monte Vettore nel comune di Arquata del Tronto, sconquassato, come tutta l’intera zona appenninica del centro Italia, dai terremoti che si sono via via susseguiti dal 26 agosto del 2016 in poi.
Del Villaggio non rimane quasi nulla e gli abitanti sono stati dislocati nei gruppi Sae poco più a valle.
Ciò che resta del piccolo centro turistico di montagna è un’ambientazione desolante dalle sembianze post belliche.
Dalle scosse telluriche del 2016/2017 a tutt’oggi,  poco o nulla è stato fatto.

Il rumore del silenzio

Pretare è un villaggio alle pendici del monte Vettore nel comune di Arquata del Tronto, sconquassato, come tutta l’intera zona appenninica del centro Italia, dai terremoti che si sono via via susseguiti dal 26 agosto del 2016 in poi.
Del Villaggio non rimane quasi nulla e gli abitanti sono stati dislocati nei gruppi Sae poco più a valle.
Ciò che resta del piccolo centro turistico di montagna è un’ambientazione desolante dalle sembianze post belliche.
Dalle scosse telluriche del 2016/2017 a tutt’oggi,  poco o nulla è stato fatto.