Gianluca Tappatà

 

fotografo freelance, focalizza la sua ricerca fotografica in un contesto contemporaneo sia artistico che sociale.


Ha partecipato a:

Workshop/Laboratorio sul Fotoreportage Con Monika Bulaj: “La scrittura creativa e non fiction del reale”, Fondazione FORMA Milano, marzo 2017;

Workshop internazionale di fotografia con “Andrew Phelps”, Southern Photographs, Polignano a Mare (BA) – settembre 2012;

“Esco”, personale a cura di Cristina Petrelli, rassegna d’arte contemporanea “NONSOLOFUMO”, Ancona – 2010;

“4th INTERNATIONAL COLOR AWARDS PHOTOGRAPHY MASTERS CUP”:  Selezionato nella categoria fotogiornalismo con ‘Check Point Charlie’  – 2010;

Px3  “Prix de la Photographie de Paris” terzo classificato categoria fotogiornalismo con “Thinking on ground zero” – 2008;

Primo premio internazionale di arte fotografica “Arte Laguna”:  Selezione dell’opera “Leather goods 1” – 2007;

Manifestazione ‘Fotoleggendo’, letture portfolio: Selezione del reportage fotografico “Ground Zero”  – Roma 2006;

Convegno ‘Da una diversa casa a Private’ a cura di Maria Chiara Calvani:  Installazione audio-fotografica “Hai chiuso la porta della cucina?”, Teatro Dell’Arancio Grottammare (AP) – 2007;

“Nelle Ore Possibili” personale a cura di Cristina Petrelli, Grottammare (AP) – 2006;

Rassegna d’arte contemporanea ‘Exhibit 01’: Performance-Installazione “Scenario  intimo periferico”, in collaborazione con Ivana Spinelli (performer   arte contemporanea), –Ascoli Piceno – 2005;

“Crossover festival”: Installazione “Anagrafe degli innocenti”  in  collaborazione con Ivana Spinelli (performer  arte contemporanea), Fortezza Civitella del Tronto (TE) – 2002.